Il 27 agosto di 78 anni fa nasceva Cesária Évora. La cantante capoverdiana è stata la più famosa interprete al mondo del genere morna, una musica tipica dell’isola africana di Capo Verde. Era nota per esibirsi a piedi nudi e per cantare in creolo, una lingua derivata dal portoghese e parlata nell’isola di Capo Verde. È stata sempre un personaggio fuori dagli schemi nel panorama musicale anche per la sua semplicità; per un lungo periodo ha dovuto abbandonare la sua passione per dedicarsi alla sua famiglia. Era sempre accompagnata da piano, chitarra o cavaquinho, una sorta di chitarra molto usata in Portogallo e nelle ex colonie portoghesi.

Cesária Évora

Cresciuta in un orfanotrofio, ha cominciato a cantare da ragazzina. Scoperta negli anni Ottanta prima in Portogallo e poi in Francia e da lì in tutto il mondo, è diventata presto una degli artisti di maggior successo nella World Music. Nel 2004 ha vinto un premio Grammy negli Stati Uniti in quella categoria. Il suo ultimo disco Nha sentimento è uscito nel 2009. Con la sua voce, è stata capace di sdoganare un genere di nicchia, la morna, fino a farlo conoscere in tutto il mondo grazie a un brano come Sodade e all’album Voz d’amor, uno degli ultimi della sua lunghissima carriera. È morta il 17 dicembre del 2011, a causa di una insufficienza cardio-respiratoria acuta.