Anche noi nel nostro piccolo possiamo salvare il clima e il pianeta. Bastano poche azioni quotidiane, cambiando abitudini e stile di vita. Riciclare, non sprecare cibo, abbassare la temperatura del termosifone sono solo qualche esempio.

1. Riciclare. Le discariche delle grandi città sono al collasso e gli inceneritori non li vuole nessuno. Tutto ha una seconda vita, carta, cartone, stoffa, fondi di caffè, pannolini. Tutto si può riutilizzare, fa bene al pianeta e alle nostre tasche.

2. Energia elettrica. Ridurre l’utilizzo di elettrodomestici e soprattutto acquistare quelli di classe A, A+ e A++ che sono a bassi livelli di consumo. Tenere il frigorifero a 5°C o più. Usare la luce solo se necessaria e sostituire le vecchie lampadine con quelle a risparmio energetico.

3 Riscaldamento. Sono sufficienti 20 gradi per avere la casa calda. In molte abitazioni, per legge ci sono le valvole ai termosifoni, ma alcuni le tengono a temperature troppo alte.

4. Foreste. Combattere la deforestazione è facile: è sufficiente non usare legno di prima mano ma quello riciclato. Per accendere un camino ci sono prodotti di legno riciclato anche per il fuoco domestico.

5. Verde in città. Ogni parco, ogni albero contribuisce a migliorare il clima. Si può chiedere agli amministratori di avere un giardino o piantare alberi, partecipando ai progetti che molte associazioni organizzano nelle nostre città.

6. Differenziare. Secondo stime di Legambiente, chi oggi ricicla la metà dei propri rifiuti riduce la CO2 e i gas climalteranti emessi in atmosfera di una quantità tra i 150 e i 200 chili all’anno. Basta iniziare dalla pattumiera di casa: umido, carta e plastica. Se tutti facessero la differenziata potremmo avere anche parecchio materiale di recupero, come il compost fatto con l’umido, il pile con la plastica.

7. Acqua. Non sprecare l’acqua è fondamentale. Ridurre il consumo, applicare i vaporizzatori e non lasciare aperto il rubinetto per due minuti mentre ci si lava.

8. Ridurre gli sprechi. Ogni anno nei paesi Occidentali si buttano 670 milioni di tonnellate di cibo ancora impacchettato. Lo spreco procapite è tra i 95 e i 115 chili all’anno nel Nord Europa e nel nord America. Cosa fare? Comprare solo ciò che ci serve nei quantitativi che sappiamo di consumare. Tra l’altro il frigo pieno consuma molta più energia.

9. Mezzi pubblici. Avere una sola auto in famiglia aiuta il pianeta. Basta usare di più i mezzi pubblici e camminare, che fa anche molto bene alla salute.

10. Energie alternative. Le rinnovabili, le energie alternative a gas e petrolio solo la soluzione ideale per abbassare il livello di CO2. Installare pannelli solari e fotovoltaici o piccoli generatori eolici, ma anche mettere solo i doppi vetri o rivestirle con materiali isolanti fa la differenza.