Ventiquattro ore di Festa, oltre 100 performance e 1000 artisti provenienti da 46 Paesi e 5 continenti. Il 31 dicembre 2018 e il 1° gennaio 2019 arriva la Festa di Roma 2019, promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale con il supporto del Dipartimento Attività Culturali e la collaborazione delle istituzioni culturali della città. La Festa, giunta alla sua terza edizione, coinvolgerà una vasta area pedonalizzata di 70.000 mq, tra piazza dell’Emporio, Giardino degli Aranci, Circo Massimo, via Petroselli, Lungotevere Aventino, Lungotevere dei Pierleoni e Isola Tiberina.

Sarà un’esperienza assolutamente unica: per un giorno intero il cuore di Roma si trasformerà in un paesaggio da sogno con spettacoli, performance, istallazioni, musica, proiezioni e molto altro ispirati da un tema comune: la Luna a cui si rende omaggio in occasione dei 50 anni dal primo sbarco. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.

IL PROGRAMMA DELLA NOTTE DI CAPODANNO
Vinicio Capossela

La Festa di Roma 2019 prenderà il via il 31 dicembre al Circo Massimo, trasformato per l’occasione in una grande piazza in cui attendere l’arrivo del nuovo anno, in uno spettacolo di luci, suoni, performance acrobatiche, immagini e fuochi d’artificio.

Ore 21.00 Intro di Kitonb. Light show musicale della grande compagnia romana di teatro aereo urbano che vanta meritati successi internazionali e che torna a esibirsi nella sua città dopo oltre 10 anni.

Ore 21.30 Concerto Piccola Orchestra di Tor Pignattara. 20 ragazzi under 20 i cui genitori provengono da 14 diversi Paesi del mondo (Italia, Polonia, Egitto, Senegal, Eritrea, Tunisia, Nigeria, Cuba, Argentina, Colombia, Filippine, Bangladesh, Cina, Guatemala), per un’unica grande orchestra di “nuovi italiani” diretta da Pino Pecorelli.

Ore 22.00 Kitonb in Ode alla Luna, una performance-installazione dedicata all’anniversario del viaggio dell’uomo sul satellite terrestre che coinvolgerà interamente l’area trasfigurando il cratere naturale di Circo Massimo nella metafora del cratere su cui atterrarono Armstrong e Aldrin. Luce e musica in un unico respiro, una vera e propria danza, tra passato e futuro.

Ore 22.15 In difesa della Luna. Breve viaggio di andata e ritorno dal Circo Massimo alla Luna in Tributo a Guido Ceronetti, ai lunatici, ai seleniti, agli allunanti.
Con Vinicio Capossela.
Vincenzo Vasi, campioni e diavolerie spaziali Asso Stefana, chitarre serenanti.

Ore 22.45 Kitonb in Carillon, il Volo del Tempo. Un grande spettacolo di teatro urbano che si sviluppa tra la terra e il cielo, con un innovativo allestimento in cui spettacolari macchine sceniche in movimento, gigantesche scenografie volanti manovrate da autogrù idrauliche e azioni coreografiche dei danzatori-acrobati creano uno spettacolo tridimensionale che coinvolge lo spettatore a 360°.

Ore 23.50 Countdown con Dimensione Suono Roma.

Ore 0.00 Spettacolo pirotecnico a cura di Acea.

Ore 0.30 Dj set e live di Achille Lauro, artista della nuova scena rap romana.

Ore 1.30 Dj set a cura di Dimensione Suono Roma.

Una serie di istallazioni si attiveranno a partire dalle ore 24.00 lungo il percorso della Festa di Roma per costruire un ideale proseguimento tra la manifestazione del Circo Massimo e la giornata del 1 gennaio. I luoghi della Festa: Area tra Piazza dell’Emporio, Giardino degli Aranci, Circo Massimo, via Petroselli, Lungotevere Aventino, Lungotevere dei Pierleoni e Isola Tiberina.

- PUBBLICITÀ - 
IL PROGRAMMA DEL 1° GENNAIO
Videomapping di Philipp Geist

Ore 07.00
Giardino degli aranci
Saluto al Sole

Dalle 10.00 alle 13.00
Biblioteca Vaccheria Nardi, Biblioteca Laurentina, Biblioteca Goffredo Mameli, Biblioteca Cornelia
Manifestazioni ed iniziative per adulti e bambini nelle biblioteche

Dalle 14 alle 15.15
Area tra Piazza dell’Emporio, Giardino degli Aranci, Circo Massimo, Lungotevere Aventino, Lungotevere dei Pierleoni e Isola Tiberina
Ad aprire la grande festa di strada l’imponente Rome Parade

Cafelulè

Dalle 15.15 alle 21.00
Area tra Piazza dell’Emporio, Giardino degli Aranci, Circo Massimo, Lungotevere Aventino, Lungotevere dei Pierleoni e Isola Tiberina

Il programma è ricchissimo ed è consultabile sul sito cliccando qui.
La festa è concepita come un viaggio all’interno di percorsi tematici che trattano il tema della luna da angolazioni differenti: il paesaggio “lunare”, la scienza, il cinema, la musica.
Ingresso da piazza dell’Emporio: il paesaggio lunare.
Ingresso da via della Greca: la scienza.
Ingresso da via Petroselli: il cinema.
Ingresso su Lungotevere dei Pierleoni: la musica.

Tra i tanti appuntamenti in programma nel pomeriggio del 1° gennaio, sculture semoventi deambuleranno lungo il tratto, animate da abili performers, come gli Stalker di Torino. Acrobati volteggeranno intorno a delle spire di acciaio o appesi a dei grandi pianeti che, grazie alle gru, simuleranno delle rivoluzioni planetarie come nel caso del Gruppo Puja, artisti spagnoli vincitori di numerosi premi internazionali. Ogni film ispirato alla luna riecheggerà in frame sulle pareti dei palazzi e lungo i bastioni delle vie.

Una grande opera di mapping invece dialogherà con l’Isola Tiberina, vero e proprio site specific realizzato per la festa da Philipp Geist, artista di fama mondiale nella scena delle arti visive, attento sperimentatore di forme espressive orientate verso la video-arte. Con gli eventi della Fondazione Romaeuropa arriverà anche la danza di Virgilio Sieni, il circo contemporaneo di Johann le Guillerm, i Quiet Ensemble in Piazza Sant’Anastasia, l’installazione a cupola “Dome” di François Moncarey, la Danza Verticale – Il Posto sulla facciata del Palazzo Verticale, la Scuola Popolare di Musica di Testaccio.

Da alcuni palazzi si fronteggeranno ensamble musicali. Numerose sfere ad elio punteggeranno il percorso come a ricreare cosmogonie e stazioni stellari e una grande luna penderà dal Giardino degli aranci: si tratta di Museum of the Moon il nuovo progetto dell’artista inglese Luke Jerram. Un uomo di circa 15 metri d’altezza indica dal basso, la grande luna di Jerram si tratta dell’opera della famosa artista di land-art australiana Amanda Parer che con le sue sculture extralarge si è imposta all’attenzione mondiale vincendo numerosi premi internazionali per grandi istallazioni e landscape.

Pomeriggio
Casa del Cinema
Proiezioni film nell’ambito della rassegna “In viaggio per la luna”

Scopri tutto il programma e i Luoghi della Festa