Roma così non si vedeva da tanto, concordano tutti. La Festa di Roma di 24 ore, voluta dal Comune per la notte di Capodanno e per la giornata del 1° gennaio, ha trasformato il centro storico in un grande palcoscenico da 70 mila metri quadrati, il più grande al mondo, interamente pedonalizzato per l’occasione. Un’atmosfera da fiaba, grandi giochi di luce, oltre 1.000 tra artisti e performer arrivati da tutta Europa, parate, installazioni e mapping di video arte: la collaborazione del Comune con le principali istituzioni culturali della città ha dato i suoi frutti.

Festeggiano il successo la sindaca Virginia Raggi e il vicesindaco e assessore alla Crescita Culturale Luca Bergamo. Una nota stampa del Comune fa sapere: “Ai 140 mila accessi registrati il 31 sera al Circo Massimo, se ne sono aggiunti, fino alle 19, a due ore dalla conclusione della manifestazione, altri 160 mila che nella giornata del 1° gennaio, si sono riversati tra lungotevere Aventino, via Petroselli, lungotevere Pierleoni, l’Isola Tiberina e il Giardino degli Aranci”.

Circo Massimo – Foto: Simone Marangon

La Festa di Roma 2020 è stata promossa da Roma Capitale con la collaborazione del Tavolo tecnico per la produzione culturale contemporanea coordinato dal Dipartimento Attività Culturali e il coordinamento organizzativo di Zètema Progetto Cultura. Quest’anno la regia è stata curata da Fabrizio Arcuri, Claudia Sorace e Francesca Macrì.

La Festa di Roma ha sorpreso e incantato, nel segno della contemporaneità, riuscendo a costruire un evento – lungo 24 ore – di alto livello culturale e dal respiro internazionale. Aperta da Ascanio Celestini, Skin e Carmen Consoli, la Festa è giunta alla sua quarta edizione e cresce di anno in anno, nonostante il silenzio della “grande stampa” mainstream che poco spazio ha riservato ai festeggiamenti nella Capitale. Se Il Messaggero di proprietà del gruppo Caltagirone, notoriamente ostile all’attuale amministrazione, liquida il Capodanno di Roma definendolo “sottotono”, gli altri non fanno eccezione con poco spazio nei tg e sulla stampa tradizionale: un gran peccato aver negato agli italiani la possibilità di conoscere e apprezzare, in Tv o sui quotidiani, un Capodanno differente. Ma Roma guarda al futuro, nonostante tutto. Ed è un gran bene per tutti.

Ecco alcune immagini della Festa di Roma 2020.

Foto di Simone Marangon. Foto copertina: dalla fan page Fb di Luca Bergamo
Di Mauro Orrico
Salentino di origine, romano di adozione, è laureato in Scienze Politiche (La Sapienza) con Master in Tutela Internazionale dei Diritti Umani. Ha lavorato per Rai3 e La7d. Da 12 anni è anche organizzatore di eventi di musica elettronica e cultura indipendente. Nel 2014 ha fondato FACE Magazine.it di cui è direttore editoriale..