Da sabato 18 gennaio, proseguirà fino al prossimo 17 febbraio, la mostra Riscatti di Città | La rigenerazione urbana a Roma. Curata da Nicola Brucoli e Carlo Settimio Battisti, direttori di TWM Factory, e realizzata in collaborazione con PalazzoMerulana, CoopCulture e Fondazione Cerasi, la mostra offre una panoramica sullo scenario urbanistico e architettonico della Capitale, attraverso un approccio multidisciplinare che abbraccia la fotografia, la grafica, video e progetti architettonici realizzati e visionari.

Il lavoro di ricerca, progettato e realizzato in uno spazio rigenerato come Palazzo Merulana, vuole dimostrare che il riscatto di Roma è possibile e necessario.

Herbarium di Tellas. Foto di Simone Galli

A partire dalla mappatura degli edifici in disuso, architetture che hanno perso la loro funzione originaria, vuoti urbani che impoveriscono la città e cinema dismessi, Riscatti di città vuole esaltare e raccontare i processi virtuosi di rigenerazione, attuati tramite progetti di architettura di respiro internazionale, riattivazioni temporanee volte a rilanciare il valore immobiliare, iniziative di arte sociale per rivalutare le periferie come luogo di incontro.

Un momento dell’inaugurazione

La mostra è realizzata con il patrocinio dell’Ordine Architetti Roma e Provincia, l’Inarch Istituto Nazionale di Architettura, La Sapienza Università di Roma, l’Università Roma Tre e con il supporto alla ricerca di DTC Lazio e di ART – Associazione imprese per la Riqualificazione del Territorio, con la presenza di ACER – Associazione Costruttori Edili Roma.

L’ingresso alla mostra rientra nella bigliettazione ordinaria di Palazzo Merulana che permette di accedere alla collezione del museo.

Info: palazzomerulana.it