Roma Capitale della cultura è sempre più digital. Aderendo alla campagna #iorestoacasa, le istituzioni culturali di Roma mettono a disposizione online i capolavori e le bellezze della città, attraverso il programma #laculturaincasa sul web e sui social. La campagna, lanciata dal vicesindaco e assessore alla Crescita Culturale Luca Bergamo, propone tanti appuntamenti, approfondimenti e video, gratuiti per tutti, in attesa della riapertura dei musei prevista dal 18 maggio. Dai Musei Civici all’Auditorium, da Romaeuropa alla Casa del Cinema. Aderiscono al programma anche molte delle Accademie e Istituti di Cultura internazionali presenti a Roma. L’iniziativa, partita a marzo, sta riscuotende un grande successo: sono stati almeno 4,5 milioni gli spettatori – utenti dall’inizio del lock down.
Il canale social @culturaroma darà aggiornamenti quotidiani con gli hashtag #iorestoacasa e #laculturaincasa.

Ecco il palinsesto della settimana dal 27 aprile fino al 3 maggio.

Musei Civici. Settimana digital con numerosi appuntamenti sui social @museiincomuneroma.it e @SovrintendenzaCapitolina: oltre ai consueti percorsi tematici, alla scoperta delle opere dei Musei in Comune e dei monumenti cittadini grazie alla guida degli storici dell’arte e degli archeologi, saranno a disposizione degli utenti nuove storie arricchite da altrettante curiosità.

Proseguono martedì 28 aprile e venerdì 1 maggio gli appuntamenti con il Museo dei Musei. I Musei Capitolini attraverso il racconto delle collezioni storiche.

Sempre da piazza del Campidoglio, prosegue la rubrica #GiocaconiCapitolini, dove entrano in campo direttamente i visitatori da casa, i quali devono scoprire le differenze tra due immagini apparentemente identiche di alcuni capolavori del Museo: lunedì 27 aprile, al centro del gioco sarà il Cratere di Aristonothos, esemplare della ceramografia arcaica ospitato a Palazzo dei Conservatori, in cui è raffigurato l’accecamento di Polifemo. La soluzione si scoprirà giovedì 30 aprile.

Tra le conferme della settimana, mercoledì 29 aprile torna il progetto #conNoilungoleMura, il racconto a puntate dedicato alla riscoperta del più grande e imponente dei monumenti cittadini: le Mura Aureliane. Attraverso brevi video, diffusi sulla pagina Facebook del Museo delle Mura, sarà possibile seguire un itinerario virtuale lungo tutto il circuito murario. Si continua a parlare della storia di Porta Flaminia con una puntata dal titolo Le inquiete ombre di Porta del Popolo.

La Centrale Montemartini sarà protagonista delle due rubriche #lemostreincasa e #ilmuseoincasa. Si inizia lunedì 27 aprile con #lemostreincasa, il ciclo di incontri con approfondimenti, aneddoti e storie legate alle opere delle mostre in corso: è in programma il terzo appuntamento con la mostra I Colori degli Etruschi.

Centrale Montemartini

Il Museo Pietro Canonica propone martedì 28 aprile In Accademia a 11 anni, terza puntata del progetto divulgativo in podcast audio Radio Canonica dedicato alla vita e alle opere dello scultore piemontese.

Ancora, ai Musei di Villa Torlonia, venerdì 1 maggio, il terzo appuntamento per ascoltare la voce di Giulia Mafai, figlia di Mario Mafai e Antonietta Raphael, due artisti ampiamente rappresentati nel Museo della Scuola Romana.

Tra le attività dedicate ai più piccoli, il Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese propone Arreda la tua stanza metafisica, appuntamento che offre ai più piccoli la possibilità di divertirsi arredando una stanza vuota, una rielaborazione scherzosa del dipinto di de Chirico Interno metafisico con biscotti. I bambini potranno stampare i disegni e ritagliare e collocare nella stanza alcuni mobili tratti da dipinti dechirichiani cambiandone la disposizione a proprio piacimento.

Passando virtualmente da Villa Borghese a Villa Torlonia, il Museo della Casine delle Civette continuerà, martedì 28 aprile e sabato 2 maggio, a raccontare la dimora del Principe Giovanni Torlonia con i nuovi appuntamenti de La Casina delle Meraviglie.

Prosegue inoltre Impara l’arte con Bonaparte: sui canali web e social del Museo Napoleonico, bambini e ragazzi potranno continuare a giocare, imparando la storia della famiglia Bonaparte e del generale di Ajaccio.

Dedicata agli invertebrati la prossima rubrica sulla pagina facebook del Museo Civico di Zoologia con il titolo Il fascino degli invertebrati e la pubblicazione di 2 video sugli insetti, a cura del Responsabile della Collezione entomologica, dott. Roberto Casalini, e un articolo con la foto di due esemplari di spugna gigante, scritto dalla dott.ssa Annamaria Epiceno, Responsabile della Collezione degli invertebrati.

Appuntamento fisso settimanale quello con gli astronomi del Planetario di Roma e le due web-series da loro curate. La quarta puntata di Astri in Comune dal titolo Lune in Museo, mercoledì 29 aprile, vedrà gli astronomi del Planetario di Roma alle prese con opere dedicate alla regina della notte. La luna è presente sia sotto forma di personaggio divino e mitologico sia come elemento del paesaggio, più o meno collegato a ricorrenze del calendario. Nel frattempo continua, con una nuova descrizione enigmatica, il contest dedicato alla caccia alle opere celesti dei Musei in Comune.

Venerdì 1 maggio quinta puntata di Il cielo dal Balcone intitolata Bootes e Cani da Caccia, per proseguire l’esplorazione della regione nordorientale del cielo alla scoperta del Bootes, l’agricoltore celeste, e della sua brillantissima stella: Arturo. Per seguire e scaricare i podcast è sufficiente andare sul sito www.planetarioroma.it.

Palazzo delle Esposizioni. Anche questa settimana #IPianiDelPalazzo, palinsesto digital del Palazzo si arricchisce di nuovi contenuti e materiali d’archivio. Martedì 28 aprile alle 10.00 le Filastrocche del laboratorio d’arte. Una filastrocca, un illustratore, una mostra. Parole e segni si uniscono per creare una pagina speciale che invita piccoli e grandi a partecipare a un progetto collettivo. Secondo appuntamento con Massimiliano Di Lauro. Giovedì 30 aprile alle 13.00, per il ciclo di incontri dedicati a Jim Dine, in programma la conferenza su La minigonna di Mary Quant: l’inizio dell’anticonformismo nella moda. Clara Tosi Pamphili introduce alla moda degli anni Sessanta che in contrasto con la società adulta, consumista e guerrafondaia, ha espresso un abbigliamento infantile, androgino e battagliero. Ed infine, sabato 2 maggio, per la rassegna La Democrazia dello Sguardo, incontro con Giovanna Silva e Alberto Saibene dal titolo Basilico prima di Basilico. A partire dalle foto di un viaggio giovanile
in Iran di Gabriele Basilico, HumboldtBooks indaga negli archivi di fotografi, registi, architetti e artisti per tirar fuori dai cassetti viaggi memorabili, esplorazioni nella conoscenza, reportage poi dimenticati.

Palazzo delle Esposizioni

Casa del Cinema – Speciale Festa dei Lavoratori
Il fine settimana inizierà con lo speciale dedicato alla Festa dei Lavoratori. Venerdì 1 maggio sarà un’edizione speciale de La cineteca del direttore a parlarne attraverso le riflessioni di Giorgio Gosetti e una pubblicazione speciale dedicata ad una regista del nostro cinema. Anche Mario Di Francesco dedicherà la sua rubrica Villa Borghese: profumo di cinema, ricordi di film e attori, di set e di ciak dalla Casina delle Rose alla Casa del cinema, alle storie e ai ricordi del suo 1° maggio. Sabato 2 maggio, sarà il momento del ricordo di Bernardo Bertolucci con la presentazione di Bertolucci si racconta: l’ultima masterclass al festival di Bari, una delle ultime uscite pubbliche del regista, intervistato da David Grieco. Sarà anche pubblicata l’intervista fatta un anno dopo allo stesso Grieco, in cui il giornalista ricorda quell’incontro e la sua amicizia con Bertolucci. Sempre il 2 maggio, secondo appuntamento con la rubrica Cinema da leggere e il testo tratto da Tristana: dal libro di Benito Pérez Galdós al film di Luis Buñuel di Marco Ottaiano. Domenica 3 maggio, infine, sarà dedicata come sempre al documentario con i consigli di Maurizio Di Rienzo, curatore della rassegna ItaliaDoc, che parlerà di Arrivederci Saigon di Wilma Labate.

MACRO. Continua sui profili social del Macro il racconto per opere e immagini intorno a dieci concetti chiave del percorso che ha portato alla progettazione di Museo per l’Immaginazione Preventiva. Torna anche JOMO, presentando le clip di tre nuovi ospiti internazionali sul canale IGTV @macromuseo: il designer francesce Pierre Charpin, venerdì 1 maggio, l’artista messicana Adriana Lara sabato 2 maggio e l’artista inglese Daniel Eatock domenica 3 maggio. Tutti i capitoli del progetto pubblicati fin a ora si possono ripercorrere anche sul
canale youtube del museo. Nuovi formati digitali, ma anche anticipazioni e approfondimenti sulla futura programmazione di Museo per l’Immaginazione Preventiva saranno disponibili, a partire dalla fine della settimana sul sito www.museomacro.it, completamente rinnovato nella veste grafica e nell’offerta di contenuti, mentre martedì 28 alle 17.00 il progetto sarà raccontato nell’ambito di Triennale Decameron in diretta streaming sul canale IGTV de La Triennale, in una conversazione tra il curatore Davide Giannella e il direttore artistico del MACRO Luca Lo Pinto.

MACRO Museo

Casa del Jazz. Nuovi artisti si aggiungono alla programmazione online per#IoRestoaCasa del Jazz sui canali social di Villa Osio (Facebook, Instagram, Twitter). Martedì 28 Giorgio Cuscito suonerà Perdido al pianoforte e mercoledì 29 Andrea Verlingieri una ballade al sax. Venerdì 1 maggio il contrabbassista Luca Bulgarelli eseguirà la celebre I mean you di Thelonious Monk, e infine sabato 2 il chitarrista Francesco Diodati ci farà ascoltare una sua composizione originale dal titolo Barca Sospesa

Romaeuropa Festival. Continuando ad esplorare il suo archivio, nell’ambito del programma #Laculturaincasa e in vista del Primo Maggio, Romaeuropa dedica questa settimana ad alcuni degli appuntamenti musicali che hanno animato le più recenti edizioni del festival. Si parte martedì 28 con un’intervista a Colapesce realizzata in occasione della presentazione del progetto, pensato appositamente il REf16, “Isola di Fuoco”. Giovedì 30 e Venerdì 31 contaminazioni culturali tra tradizioni e nuove radici con alcune pillole video dalla rassegna Afropolitan dal REf14 e con l’intervista a Bombino al REf nel 2013. Venerdì 1 Maggio ritorno al cantautorato italiano con la pillola video da “Un Mondo Raro” il progetto di Dimartino e Fabrizio Cammarata dedicato a Chavela Vargas.

Teatro dell’Opera. Il Teatro Digitale dell’Opera si arricchisce di un capolavoro di Giuseppe Verdi, affidato alla bacchetta del maestro Riccardo Muti, direttore onorario a vita del Teatro. Alle 20.00 di martedì 28 è previsto lo streaming sul canale YouTube dell’Opera e su quello di RMMusic, di Simon Boccanegra titolo che ha inaugurato la stagione 2012-2013 del Teatro dell’Opera. La regia del nuovo allestimento è firmata da Adrian Noble, già direttore della Royal Shakespeare Company e realizzatore di spettacoli nei più importanti teatri del mondo. Le scene portano una firma da Oscar, quella di Dante Ferretti. Prestigiosio il cast che vanta interpreti applauditi dal pubblico e dalla critica internazionale: George Petean (Simon Boccanegra), Maria Agresta (Maria Boccanegra, Amelia), Dmitri Beloselskiy (Jacopo Fiesco), Francesco Meli (Gabriele Adorno).Dopo la prima, lo spettacolo sarà disponibile per due mesi.

Teatro dell’Opera

Teatro di Roma. Continuano le proposte digital del Teatro con il palinsesto ricco di proposte virtuali #TdROnline su tutti canali social Facebook, Instagram e YouTube. Tra le novità assolute il debutto a Radio India di una nuova rubrica settimanale The Performer – dall’insorgenza alla scomparsa dei corpi, in onda lunedì; mentre le strisce quotidiane si arricchiscono di protagonisti esclusivi con l’Extra di martedì a cura di Simone Derai (fondatore della compagnia Anagoor); parola al talento della danza Marco D’Agostin, ospite giovedì di Record; per la rubrica Persone, venerdì, Daria Deflorian incontra Claudio Morganti. E poi tutto il resto, sempre live dalle 17 alle 20 su spreaker.com.
Con #TdRonline il Teatro ha aperto in questo tempo un dialogo diretto con artisti italiani e internazionali che Giorgio Barberio Corsetti incontra virtualmente per tenere viva la conversazione sul teatro e per immaginare il teatro che verrà. Questa settimana è doppio l’appuntamento con prestigiose voci d’oltre confine: il primo maggio (ore 19) con il teatro sovversivo, poetico e nutrito da processi creativi collettivi, di Tiago Rodrigues, regista portoghese e direttore del teatro nazionale di Lisbona; sabato 2 maggio alle 21 l’incontro è con il maestro della scena contemporanea, che va al cuore dell’identità politica e sociale del teatro, con sguardo rivolto anche ai classici e grande forza espressiva, Thomas Ostermeier, regista tedesco e direttore della Schaubühne di Berlino. La settimana prosegue con il talk di martedì 28 alle 16 che ripropone l’incontro con Porpora Marcasciano, “la favolosa creatura” che sin dagli anni Settanta racconta il suo percorso personale e politico di scoperta e trasformazione, come protagonista del movimento transessuale. Nella sezione schegge&racconti, spazio a inediti contributi da parte di una nutrita schiera di artisti: mercoledì 29 alle 12 Ivan Talarico con Buonismo in cattività, terza e ultima parte del suo tentativo di discorso sul presente; un doppio affaccio poetico giovedì 30 alle 12.00 con i versi inediti di Eleonora Danco, La Giornata Infinita, quotidiano e intimo in una dimensione caustica e spiazzante; mentre Roberto Rustioni legge frammenti di Anton Cechov alle 16.00, geniale autore russo, anche medico, per omaggiare attraverso le sue opere – parole scritte ma destinate a farsi carne e umanità – il personale sanitario impegnato in questa emergenza sanitaria; venerdì 1 maggio alle 16.00 Gabriele Portoghese porta in voce alcune composizioni poetiche di Juan Rodolfo Wilcock, accompagnato da un ritratto del poeta argentino ad opera di Edoardo Camurri. Venerdì 1 maggio alle 11.00 il Piero Gabrielli lancia sul web il video clip CHIUSO DENTRO CASA, una canzone collettiva per raccontare, in musica e parole, le sensazioni che attraversavano noi tutti, e soprattutto gli oltre 140 ragazzi e famiglie che hanno partecipato alla creazione del testo tramite il tutorial online e i laboratori condotti dal regista Roberto Gandini, orchestrando la creatività di ragazzi con e senza disabilità, attraverso il lavoro di docenti e teatranti. Il palinsesto settimanale si chiude con gli appuntamenti domenicali: alle 11.00 il secondo incontro di Luce sull’Archeologia sul tema Enea, Roma e il Tevere ; alle 16.00 l’ultima delle piccole lezioni di economia di Marco Cavalcoli con Scrooge’s digest; e giunge al termine il ciclo di favole serali Fiabe della Buonanotte, di Teatro delle apparizioni che alle 21.00 hanno fatto addormentare i più piccini.

Proseguono gli appuntamenti anche della Fondazione Cinema per Roma, Biblioteche di Roma, Accademia di Santa Cecilia, Auditorium Parco della Musica, Nuovo Cinema Aquila e delle Accademie e Istituti di Cultura internazionali presenti a Roma: il programma completo è consultabile qui.