È la settimana più attesa per gli amanti del design e non solo. Dall’8 al 14 aprile, Milano torna ad essere la capitale della creatività con il consueto Salone Internazionale del Mobile e i tanti appuntamenti del FuoriSalone: oltre 1.200 eventi disseminati in tutta la città.

L’edizione numero 58 del Salone Internazionale del Mobile si svolge, come da tradizione, presso il quartiere Fiera Milano a Rho, da martedì 9 a domenica 14 aprile. In concomitanza con il Salone del Mobile 2019 sono in programma anche le biennali Workplace3.0, ovvero il salone dedicato all’ambiente di lavoro, ed Euroluce, il salone dell’illuminazione. Il SaloneSatellite è invece dedicato al design internazionale under 35, iniziativa che affianca il Salone dal 1998. www.salonemilano.it

Gli eventi più attesi e, probabilmente, più interessanti sono però, come ogni anno, gli oltre 1.200 in programma al FuoriSalone, diviso in diversi distretti: Brera, Tortona, Isola Design District, 5 Vie Art + Design, Porta Venezia, Ventura Project, Lambrate, Milano Durini, Porta Romana, Area Bovisa e Zona Sant’Ambrogio. Novità del 2019 il distretto diffuso DOS Design Open’ Spaces. www.fuorisalone.it/2019

In equilibrio tra design, arte e moda, sono centinaia le mostre e le installazioni sparse per tutta la città. Ecco la nostra selezione.

Ventura Future
Ventura Future

BASE. È il fulcro degli eventi del Tortona District: quest’anno, che è anche sede di Ventura Future, sarà uno dei luoghi più caldi del Fuorisalone. La mostra Unlearn/Relearn mette in discussione gli schemi del presente in un percorso ‘dis-istruttivo’ con installazioni, pratiche ed esperienze. Al Ventura Future, una panoramica sui lavori di designer emergenti, accademie internazionali e brand innovativi e ogni sera, dj-set con le Open Sound Session.

PRATOFIORITO. In Piazza XXV Aprile, Eataly e Slow Food presentano un progetto sul tema della biodiversità urbana, curato dall’architetto Davide Fabio Colaci e realizzato in collaborazione con gli studenti del Politecnico di Milano. Pratofiorito (fino al 12 maggio) è un giardino temporaneo che mescola fiori e piante lanciando una riflessione sulla progettazione degli spazi verdi nelle città.

MUCEC. Al museo MUDEC va in scena il progetto A new moka is blooming, sviluppato con la direzione creativa di Federico Pepe di Le Dictateur Studio, che celebra la nuova moka disegnata dall’architetto David Chipperfield. Inoltre, sempre negli spazi del museo viene presentata la mostra Moka Alessi. Design & Re-Desig.

AUSTRIAN DESIGN. La Sala d’attesa dei Reali della Stazione Centrale di Milano apre per la prima volta le porte ai visitatori grazie alla mostra Austrian Design – Pleasure & Treasure. Firmata da Advantage Austria, propone il design più avanguardistico proveniente dall’Austria con oltre quaranta espositori tra designer austriaci e aziende produttrici.

FERRAGAMO. In occasione di Miart e della Milano Design Week, il flagship store di via Montenapoleaone si trasforma in un museo grazie alla mostra The World of Italo Rota (fino al 15 aprile) per un’immersione nel mondo del grande architetto e designer che fa incontrare moda e design in un contesto inedito.

Human Spaces, prodotta da Interni.
Human Spaces, prodotta da Interni.

INTERNI. “Life is more important than architecture”, La vita è più importante dell’architettura diceva il grande architetto Oscar Niemeyer (1907-2012): il benessere, l’equilibrio e la qualità della vita sono il tema della mostra Human Spaces, prodotta da Interni per FuoriSalone 2019 (in foto sopra e in copertina). Dove? nei Cortili dell’Università degli Studi di Milano, all’Orto Botanico di Brera e per la prima volta nella monumentale Piazza Sempione con l’Arco della Pace e i Caselli Daziari.

SUPERDESIGN SHOW. In via Tortona 27, Monochrome Monologue è la mostra di Korea Craft Design Foundation dedicata al design coreano curata da Kuho Jung, direttore della Fashion Week di Seul.

COS. Al Fuorisalone di Milano, COS torna con Conifera, installazione progettata dall’architetto francese Arthur Mamou-Mani, che va ad abitare nel cortile di Palazzo Isimbardi (dal 9 al 14 aprile) congiungendosi con il giardino adiacente.

PLANETARIO. Al Brera Design Apartment di via Palermo 1, l’incursione nel mondo della designer Cristina Celestino è ospitata in uno scenario domestico onirico, ispirato ai temi dello spazio (dall’8 al 14 aprile). L’installazione ha come protagonista la moquette dell’azienda Besana Carpet Lab.

SPAZIO MAIOCCHI. Lo spazio ospita ben tre mostre: l’installazione progettata dall’artista/designer spagnolo Guillermo Santomá per il brand Rimowa dialoga con l’allestimento A Space for being di Google, che indaga l’impatto della della neuroestetica sulla biologia e gli esseri umani. Lo spazio permanente ARTIFACT, disegnato dallo studio berlinese Gonzalez—Haase, racconta i 18 mesi di attività di Spazio Maiocchi. Dal 9 al 14 aprile.