Interludio Valle è la mostra installazione con cui il Teatro Valle riapre, parzialmente, tra la prima e seconda fase dei lavori di restauro. Una programmazione di mostre, creazioni site-specific, visite. Dal 7 aprile sono aperte al pubblico due mostre: la prima dedicata alla memoria del Teatro Valle, Tracce di Memoria – Il Teatro Valle riparte dal suo passato, una ricostruzione storica, tra cimeli, arredi e oggetti (ampliata e arricchita nel corso dei mesi di apertura), installata nel foyer. Nella grande sala del teatro è aperta invece la seconda mostra Paladino al Teatro Valle: 19 drammaturghi e un sipario in scena, da un’idea del direttore Antonio Calbi, con le creazioni del maestro Mimmo Paladino.

L’esposizione ospita l’installazione del grande Sipario di Attesa (lungo 14 metri), realizzato per il Teatro Argentina nel 2009, ora collocato in palcoscenico, e l’installazione di 19 Drammaturghi, opere-ritratto (di cui 8 realizzate appositamente dall’artista per l’occasione) che si “affacciano” da altrettanti palchetti del secondo ordine e raffigurano i drammaturghi che hanno fatto grande la storia del teatro, da Antonin Artaud a Samuel Beckett, da Carmelo Bene e Bertolt Brecht.

La Sindaca di Roma Virginia Raggi ha così presentato la riapertura parziale del Valle: “Vorrei cogliere l’occasione di questa prima volta del Teatro Valle come teatro di Roma Capitale per ricordare che Roma è diventata responsabile della gestione del Valle solo dopo il perfezionamento dell’accordo firmato nel giugno 2016 tra la gestione commissariale e il MIBACT. Dimenticarsene conduce a non prendere atto che per mantenere in mano pubblica il Teatro Valle a fronte di un diverso orientamento dello Stato, Roma Capitale si è fatta carico di responsabilità ed oneri che solo in piccola parte le sono riconosciuti. Attribuire perciò alla città e alla sua amministrazione la responsabilità integrale di tutto ciò che è accaduto tra lo scioglimento dell’ETI nel 2011 e l’inverno 2016 non solo è immotivato ma soprattutto oscura l’impegno delle istituzioni romane e prima ancora dei suoi cittadini per conservare alla comunità questo luogo unico”. (Credits foto: Teatro di Roma)

Info
Teatro Valle
Via del Teatro Valle 21, Roma.
Ingresso libero con apertura giovedì, venerdì, sabato dalle ore 17 alle ore 20, e domenica dalle ore 11 alle ore 18.
www.teatrodiroma.net