L’Italia ha battuto l’Inghilterra ai rigori ed è campione d’Europa per la seconda volta nella sua storia. La gioia in piazza: maxischermi e caroselli per il trionfo azzurro.

Era da 53 anni che non vincevamo un Europeo: la Nazionale italiana è campione d’Europa per la seconda volta nella sua storia. Domenica sera, nella finale di Euro 2020 giocata allo stadio Wembley di Londra, ha battuto l’Inghilterra ai calci di rigore dopo il pareggio tra tempi regolamentari e supplementari, finiti 1-1 con gol di Luke Shaw e Leonardo Bonucci. Ai calci di rigore Berardi ha segnato il primo, poi Belotti si è fatto parare il secondo e dopo quello segnato da Bonucci, l’Italia è tornata in parità grazie al palo colpito da Rashford. Poi ha segnato Bernardeschi, e Donnarumma ha parato il quarto rigore inglese, di Sancho. Jorginho ha sbagliato quello successivo, potenzialmente decisivo, ma poi Donnarumma ha di nuovo parato su Saka, sancendo il trionfo dell’Italia.
Donnarumma è stato eletto miglior giocatore del torneo. Bonucci è stato scelto invece come uomo partita.

L’Italia ora ha due coppe come la Francia e uno in meno di Spagna e Germania.

Foto © Nazionale Italiana – via Twitter

Dopo la partita, in tutta Italia (e tra le comunità italiane nel mondo) è esplosa la festa con maxischermi e caroselli, in una serata infinita per il trionfo azzurro.
È stata una notte di festa, ma anche di eccessi, con 15 feriti, 3 in gravi condizioni a Milano, un morto in un incidente a Catania. La polizia è intervenuta in assetto antisommossa in diverse città d’Italia. A Roma sono stati transennati diversi monumenti. A Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, un ragazzo è stato ferito con un’arma da taglio durante i festeggiamenti. Un altro 20enne, a Milano, ha riportato un trauma cranico, dopo essere caduto a causa degli effetti dell’alcol in piazza Sempione. Molti disordini si sono verificati anche a Londra.

È record in Tv: la partita è stata seguita da 20.588.000 milioni di spettatori con l’83,5% di share (18.172.000 su Raiuno con il 73,7% di share e ben due milioni e mezzo di telespettatori e quasi il 10% di share su Sky).