La fotografia racconta la vita. Sono scatti intensi e spettacolari, i vincitori del più importante premio di fotogiornalismo del mondo. Tre sono i premi all’Italia.

Il 15 aprile sono stati annunciati i vincitori della 64ª edizione del World Press Photo. La giuria internazionale ha valutato i lavori di 4.135 fotografi provenienti da 130 paesi, per un totale di 74.470 immagini. In finale sono arrivati 45 fotografi, tra cui tre italiani: Antonio Faccilongo, primo premio nella Categoria progetti a lungo termine, Gabriele Galimberti, vincitore della sezione Ritratti – Storie, e Lorenzo Tugnoli, primo premio nella Categoria Spot News – Storie.

La foto dell’anno è di Mads Nissen e ritrae una paziente malata di covid-19 a São Paulo che riceve il suo primo abbraccio dopo cinque mesi. Il vincitore della storia dell’anno è Antonio Faccilongo (foto copertina), fotografo italiano rappresentato da Getty Images. Con la serie Habibi, ha raccontato la storia dei detenuti palestinesi nelle carceri israeliane che inviano il proprio sperma alle mogli per cercare di avere dei figli. Qui, tutti i vincitori.

Habibi © Antonio Faccilongo, Italia(Long-Term Projects, 1° premio)
Habibi © Antonio Faccilongo, Italia, Getty Reportage (Long-Term Projects, 1° premio)

Tutti i vincitori

Categoria contemporary issues, singole
Primo premio: Pablo Tosco
Secondo premio: Jérémy Lempin
Terzo premio: Vaghinak Ghazaryan

Categoria contemporary issues, storie
Primo premio: Alexey Vasilyev
Secondo premio: Maya Alleruzzo, Associated Press
Terzo premio: Zishaan A Latif

Categoria ambiente, singole
Primo premio: Ralph Pace
Secondo premio: Hkun Lat
Terzo premio: K M Asad

Categoria ambiente, storie
Primo premio: Lalo de Almeida, Panos Pictures, Folha de São Paulo
Secondo premio: Ciril Jazbec, National Geographic
Terzo premio: Aitor Garmendia

Categoria general news, singole
Primo premio: Mads Nissen, Politiken/Panos Pictures
Secondo premio: Joshua Irwandi
Terzo premio: Newsha Tavakolian, Magnum Photos

Categoria general news, storie
Primo premio: Valery Melnikov, Sputnik
Secondo premio: Roland Schmid
Terzo premio: Laurence Geai

Categoria progetti a lungo termine
Primo premio: Antonio Faccilongo, Getty Reportage
Secondo premio: Karolina Jonderko
Terzo premio: Angelos Tzortzinis, finanziato in parte da Magnum Foundation

Categoria natura, singole
Primo premio: Ami Vitale, CNN
Secondo premio: Carlton Ward Jr.
Terzo premio: Jaime Culebras

Categoria natura, storie
Primo premio: Jasper Doest
Secondo premio: Ezra Acayan, Getty Images
Terzo premio: Luis Tato

Categoria ritratti, singole
Primo premio: Oleg Ponomarev
Secondo premio: Iván Macías
Terzo premio: Tatiana Nikitina

Categoria ritratti, storie
Primo premio: Gabriele Galimberti, National Geographic
Secondo premio: Alisa Martynova
Terzo premio: Natalia Kepesz

Categoria sport, singole
Primo premio: Adam Pretty, Australia, Getty Images
Secondo premio: Stephen McCarthy, Ireland, Sportsfile
Terzo premio: Tomasz Markowski

Categoria sport, storie
Primo premio: Chris Donovan
Secondo premio: Henrik Hansson
Terzo premio: Fereshteh Eslahi, Podium Photos

Categoria spot news, singole
Primo premio: Evelyn Hockstein, The Washington Post
Secondo premio: Nadia Buzhan
Terzo premio: Nuno André Ferreira, Agência Lusa

Categoria spot news, storie
Primo premio: Lorenzo Tugnoli, Contrasto
Secondo premio: Ernesto Benavides, Agence France-Presse
Terzo premio: John Minchillo, Associated Press

Qui, tutti i vincitori